Porto di Ortona: D’Alessandro possibilità di sviluppo nelle autostrade del mare

porto-ortonaOrtona. “Grandi margini di miglioramento e una certezza: il porto di Ortona puo’ entrare con un ruolo da protagonista nel sistema delle autostrade del mare, creando occupazione e sviluppo per l’intero Abruzzo”. E’ questa la sintesi degli interventi del convegno Ortona, la verita’ sul porto , organizzato direttamente sulla banchina dello scalo da Maria D’Alessandro, ex assessore del Comune di Ortona con delega alle attivita’ portuali che ha portato a bordo della nave Claudia dell Adria Ferries alcuni dei massimi esperti italiani ed esteri sul tema. “Abbiamo voluto questa giornata per valutare le potenzialita’ del porto di Ortona e vedere quali sono le maggiori possibilita’ di sviluppo, cercando di coinvolgere le migliori realta’ da tutta Italia e dall estero, dichiara in una nota Maria D Alessandro. Oltre a lei sono intervenuti Guido Vettore, Responsabile Sviluppo dell Autorita’ Portuale di Ancona, Tommaso Affinita, Amministratore Delegato di Rete Autostrade Mediterranee, il presidente nazionale di Assoporti, Pasqualino Monti, e l Autorita’ Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta. “Un dato in particolare ha suscitato l’interesse degli imprenditori e delle associazioni datoriali, presenti all’incontro, quello relativo ai ritorni economici. Centocinquanta euro investiti su un porto adriatico producono un ritorno fino a 275 euro – sottolinea nella nota la D Alessandro – fondamentale pero’ e’ l’utilizzo dei fondi Fas per il dragaggio del porto, per incrementare la profondita’ dei fondali e allargare le navi che possono entrare cosi’ nel porto.