Schiavi d’Abruzzo: raggiunta una delle frazioni isolate, sei ore per ‘sfondare’ il muro di neve

Schiavi Abruzzo. È terminato a tarda notte l’intervento con il gatto delle nevi dei vigili del fuoco del distaccamento di Agnone (Isernia) che sono riusciti a raggiungere la frazione Valli di Schiavi di Abruzzo isolata da diversi giorni. Hanno operato per oltre sei ore nelle operazioni di soccorso prestando assistenza a trenta persone e portando loro viveri come pane, pasta e latte. Questa mattina la macchina dei soccorsi ripartirà per raggiungere le altre 70 persone che sono tuttora isolate in località Valloni. Il sindaco Luciano Piluso del paese dell’alto Vastese è in attesa dell’arrivo del gatto delle nevi da Agnone coni una nuova squadra dei Vigili del fuoco e soprattutto di nuove provviste. “Finalmente dopo giorni di cielo coperto questa mattina c’è il sole ­ ha dichiarato Piluso ­ e si può operare con maggiore celerità e sicurezza. Mi auguro che oggi si possano raggiungere tutti i miei compaesani ancora isolati. È una battaglia contro la natura e contro il tempo, ma ce la stiamo mettendo tutta grazie all’impegno dei tanti volontari e dei compaesani”.

Intanto da ieri sera sono interrottamente al lavoro nel centro del paese i volontari della Protezione civile della Valtrigno di San Salvo, che stanno prestando assistenza in particolare agli anziani con la consegna delle medicine e generi di prima necessità. C’è tanta neve che deve essere spalata a mano per creare dei cunicoli per passare e raggiungere le abitazioni.