Nell’Oasi WWF di Anversa si coniugano turismo responsabile e tutela dell’ambiente: nuovo percorso per azzerare impatto su specie ornitologiche

Anversa. Sabato 22 aprile, alle ore 10.00, sarà inaugurata la parete per arrampicata sportiva in località Renicce di Anversa degli Abruzzi. La parete è stata materialmente realizzata partire dal 2013, dalla scuola Italiana di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata “Montabruzzo” di Giampiero Di Federico. Il progetto che vede coinvolto il Comune di Anversa degli Abruzzi e la Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF Gole del Sagittario nasce dall’esigenza di conciliare una tipologia di sport con la tutela delle specie ornitologiche tipiche dell’ambiente rupestre, concentrando le arrampicate in una zona dove l’impatto sulla nidificazione di tali specie è praticamente nullo.

“Una concreta dimostrazione – commenta il delegato Abruzzo del WWF Italia Luciano Di Tizio – di come sia possibile, con collaborazione e buon senso, proteggere l’ambiente e favorire la valorizzazione turistica del territorio”. Il ritrovo dei partecipanti alla manifestazione è fissato alle 9.30, in piazza Belprato. Interverranno il sindaco di Anversa, Gianni Di Cesare, il coordinatore dell’Istituto Abruzzese Aree Protette, Andrea Rosario Natale e il direttore di Montabruzzo, Giampiero Di Federico. Subito dopo si terranno le prove di arrampicata libera, con assistenza tecnica delle guide di Montabruzzo, scuola italiana di Alpinismo e Sci Alpinismo arrampicata, e il brindisi augurale.