#Rigopiano: i figli dei parrucchieri di Castel Frentano riaprono il salone, si chiamerà ‘Luciano&Silvana 2.0’

Castel Frentano. Nicola ed Elia Caporale, figli di Luciano e Silvana, i due parrucchieri di Castel Frentano morti nella tragedia di Rigopiano, hanno deciso di riaprire il salone “nel nome di mamma e papà”, si chiamerà “Luciano&Silvana 2.0”.  “Vogliamo continuare il loro sogno” affermano in un intervista rilasciata a Repubblica. “Si aspettano di trovarci distrutti dal dolore, ma io li spiazzo con una battuta. I miei avrebbero voluto vederci andare avanti”. Nicola ed Elia Caporale, 25 e 21 anni, hanno deciso di mollare tutto e con una grande forza d’animo continuare quello che i genitori avevano iniziato. Quasi ingegnere il primo, giovane apprendista il secondo, in due mesi dal riavvio hanno vinto la scommessa.

Prima di morire, Luciano e Silvana avevano trasferito il negozio in una nuova sede più grande inaugurata il primo dicembre, abbandonando quella storica sotto i portici. “Un investimento importante, che ovviamente dobbiamo finire di pagare” racconta ancora Elia. Insieme a lui ci sono Alessia e Davide, che già lavorava con Silvana e Luciano; e Alessio e Stefania. “Abbiamo fatto società per gestire il negozio insieme”, racconta Nicola. “Beh, insieme mica tanto” sorride Elia “io ho l’80 per cento e di fatto lo gestisco io. Mio fratello deve fare quello che avevano deciso con papà e mamma: studiare”. Nicola si laureerà in Ingegneria edile ad Ancona, ma tra un libro e l’altro si fa in quattro per dare una mano al fratellino.