Rinnovato il Day Hospital di Oncologia, ambienti più confortevoli grazie a raccolta fondi Adricesta

Pescara. Inaugurato al quinto piano dell’ospedale di Pescara il rinnovato Day Hospital di Oncologia, nell’Unità Operativa Complessa di Oncologia medica, diretta da Carlo Garufi. Sei posti letto e 16 poltrone per la chemioterapia in ambienti confortevoli e climatizzati, il tutto realizzato grazie alle donazioni ricevute dalla Onlus Adricesta, diretta da Carla Panzino, in collaborazione con Tribunale e Procura di Pescara, Arma dei carabinieri, Ordine degli Avvocati, Guardia di Finanza, Questura di Pescara, Direzione Marittima, Fondazione Pescara Abruzzo. “Questa è una delle tante azioni di buona sanità, ma soprattutto di buona volontà; quello che oggi inauguriamo lo dobbiamo all’Adricesta e alla sua capacità di convogliare donazioni, offerte e finanziamenti” ha detto
il direttore generale della Asl di Pescara Armando Mancini. “Iniziative come questa – ha detto l’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci – si avvicinano al cittadino, anche nel senso dell’umanizzazione delle cure”.

Emozionata la presidente di Adricesta, Carla Panzino, anche perché nel Day Hospital è stata scoperta una targa in memoria del marito Giampiero, scomparso qualche anno fa. “Negli ultimi dieci anni abbiamo avuto donazioni per oltre un milione e mezzo di euro – ha detto – Tantissimi cittadini, associazioni ed enti hanno partecipato alle nostre iniziative, e quello che vediamo oggi è uno dei tanti risultati che portiamo a casa grazie alla generosità di tutti coloro che sono al nostro fianco. Questa inaugurazione arriva anche in anticipo sui tempi previsti. L’Uoc di Pescara, che dispone di 21 posti letto, due stanze per la terapia infusionale con 16 poltrone, nel 2016 ha registrato +44% di ricoveri, un incremento di chemioterapie in ricovero (+119%) e in Day Hospital (+59%). C’è stato anche un aumento dei nuovi pazienti nell’ordine del 54%.