Denunciato un albanese per furto di oro e armi

Teramo. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Teramo hanno denunciato in stato di liberta’ un trentasettenne albanese, trovato in possesso di un revolver Smith & Wesson calibro 44 magnum denunciata oggetto di furto presso la Stazione Carabinieri di Civitella del Tronto all’inizio del mese. La mattina dello scorso primo agosto un ottantenne di Civitella del Tronto aveva denunciato presso la locale Stazione Carabinieri che durante la notte, approfittando della sua momentanea assenza, ignoti malfattori vi si erano introdotti ed avevano asportato una pistola calibro 44 magnum vari fucili e munizionamento nonche’ una piccola cassaforte contenente l’oro di famiglia.

I militari hanno eseguito una perquisizione presso il domicilio dell’uomo, gia’ noto alle forze di polizia e, in un armadio, avvolta in una coperta, hanno rinvenuto l’arma all’interno della custodia, cosi’ come era stata asportata. Le successive indagini e gli accertamenti svolti dai Carabinieri del Nucleo Investigativo, con la collaborazione dei militari di Civitella del Tronto, hanno consentito di rinvenire, abbandonata in localita’ Le Cave di Civitella, tutta la refurtiva costituita da sei fucili, oltre cento cartucce di vario calibro, e la cassaforte che era stata sottratta ma che gli autori del furto non erano riusciti ad aprire molto probabilmente in quanto disturbati dalle attivita’ di ricerca immediatamente poste in essere dai Carabinieri. I preziosi sono stati restituiti alla vittima, le armi saranno sottoposte ad ulteriori accertamenti al termine dei quali, anche loro, saranno rese al legittimo proprietario.