Bimbo autistico e cuginetto si sono visti negare l’ingresso all’area giochi del centro commerciale

L’Aquila. “Una scarsa attenzione ai bisogni dei più deboli”, così viene definito dal Consigliere Vito Colonna un increscioso episodio ai danni di un bambino diversamente abile che “si è visto negato l’accesso all’area giochi posta all’interno di un noto centro commerciale aquilano perché affetto da autismo.

 

 

Pare che la mamma del piccolo abbia segnalato il problema al gestore della struttura, il quale non solo ha negato l’accesso al bimbo, ma anche al suo cuginetto.