Reati e denunce in calo in tutto l’Abruzzo, ma Pescara fa registrare un più 24% per furti alle attività

L’Aquila. Reati e denunce in calo nei 4 capoluoghi abruzzesi nel 2016. E’ quanto emerge da una ricerca elaborata in base alle statistiche del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, per il Sole 24 Ore. In particolare, rispetto all’anno precedente, le denunce sono scese del 12,5% a Pescara, del 12,1 a Teramo, del 13,7 a Chieti e del 14,9 a L’Aquila.

Stando allo studio, l’Abruzzo, tutto sommato, e’ ancora un'”isola felice” anche se c’e’ da segnalare che a Pescara i furti in esercizi commerciali segnano un piu’ 24%. Per quanto riguarda le estorsioni Teramo svetta con un meno 28%