Giovane madre muore per una gastroenterite, la procura apre un fascicolo per omicidio colposo

Pescara. Accertamenti in corso – con sequestro di cartella clinica disposto dall’autorità giudiziaria – sulla morte di una donna di 34 avvenuta la scorsa notte, all’ospedale di Pescara, nel reparto di Medicina, dove era ricoverata da lunedì per una gastroenterite. Lo stesso reparto, riferiscono alla Asl, ha richiesto l’autopsia, ma i parenti della donna hanno presentato una denuncia e il magistrato ha quindi disposto il sequestro della cartella clinica. La salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria per tutti gli accertamenti e per l’eventuale autopsia. Come atto dovuto è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo; il pm è Anna Benigni.

Da poco residente a Montesilvano (Pescara), la donna era originaria di Spoltore, dove era molto conosciuta e dove la famiglia gestisce una storica macelleria del centro. Lunedì mattina era arrivata in pronto soccorso in codice verde con una gastroenterite acuta. Ricoverata in Medicina, le sue condizioni non erano apparse preoccupanti. Ieri, il marito era andato regolarmente a farle visita. Ieri, però, la donna è stata trovata morta nel letto dal personale del reparto