Si appartava con i clienti e poi li ricattava fingendo una violenza, arrestata prostituta 50enne

Martinsicuro. Si appartava con i clienti dopo aver pattuito la prestazione sessuale ma all’ improvviso si denudava scendendo dall’auto e gridando di essere vittima di un tentativo di violenza sessuale. Era lo stratagemma con cui una 50enne di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) riusciva ad estorcere denaro dai clienti, facendo leva sul fatto che non avrebbero mai denunciato l’accaduto. Non è andata così, però, in almeno due casi, perché un 30enne marchigiano e un 60enne di Martinsicuro (Teramo) si sono rivolti ai carabinieri.

La donna è stata arrestata a Bologna, dove è stata rintracciata dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, che le hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere chiesta dal pm Medori e firmata dal gip De Rensis, con l’accusa di estorsione.