Quattro scuolabus per quattro comuni terremotati del centro Italia acquistati con raccolta fondi carabinieri

Civitella del Tronto. Quattro scuolabus saranno consegnati domani, alle ore 11 a Roma, nella sede del Comando generale dei Carabinieri, ai rappresentanti dei Comuni di Posta (Rieti), Preci (Perugia), Civitella del Tronto (Teramo) e Unione dei Comuni Vallata del Tronto (Ascoli Piceno), colpiti dal sisma del Centro Italia nel 2016: i mezzi sono stati acquistati grazie ad una raccolta di fondi di carabinieri in servizio e in congedo, attivata all’indomani della scossa del 24 agosto. “Con gesto di assoluta generosità – ha commentato il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso – l’anno scorso l’Arma dei Carabinieri ha promosso una raccolta
fondi tra i propri militari, che hanno donato oltre 150 mila euro per le regioni dell’Italia centrale colpite dal terremoto.Con questa somma sono stati acquistati quattro scuolabus, uno per ogni regione.

Per l’Abruzzo abbiamo ritenuto di indicare quale beneficiario il Comune di Civitella del Tronto, ma altre municipalità avrebbero bisogno della stessa munificenza”.”Ringrazio dal profondo del cuore l’Arma dei Carabinieri e il suo comandante, Generale Tullio Del Sette – ha aggiunto – per il moto di straordinario altruismo, e auspico che anche altri animi sensibili vogliano realizzare solidarietà con un atto di così nobile levatura”.