Acqua marrone dai rubinetti della scuola elementare, nessun pericolo perla salute

Chieti. Acqua marrone dai rubinetti della scuola elementare di via Amiterno di Chieti ma l’assessore ai Lavori pubblici del Comune Raffaele Di Felice rassicura sostenendo che non ce’ alcun pericolo anche se saranno adottate le misure necessarie per ovviare l’inconveniente. A segnalare il ‘caso’ sono stati alcuni genitori allarmati da quanto riferito dai propri figli quando, venerdi’ scorso, hanno notato dal rubinetto del bagno uscire acqua non proprio limpida. La dirigente scolastica ha vietato, a scopo precauzionale, l’utilizzo dell’acqua. Nel frattempo sono intervenuti sul posto i tecnici dell’Aca – azienda comprensoriale acquedottistica – e del Comune che stanno provvedendo alla sostituzione della tubatura di collegamento.

“E’ stato creato un infondato allarmismo – ha commentato l’assessore – che posso comprendere, ma assicuro che non vi e’ alcun problema per quanto riguarda la qualita’ dell’acqua. Ad ogni buon conto, i tecnici stanno provvedendo alla sostituzione della tubatura. Il problema verificatosi – aggiunge Di Felice – e’ legato al ristagno dell’acqua nelle tubature durante le ore notturne quando il flusso idrico viene interrotto dal gestore (Aca) a Chieti scalo. E’ possibile che, al mattino, in alcune zone della parte bassa della citta’, si notino tracce di residui, cosa che nulla ha a che vedere con la manutenzione che viene effettuata ogni anno sugli impianti scolastici. Quanto alla potabilita’, va ribadito che l’Aca, quotidianamente, effettua verifiche sulla fornitura. Questa mattina, recatomi presso la sede della scuola, ho incontrato una rappresentanza dei genitori ai quali ho spiegato che non vi sono pericoli per la salute dei bambini”.