Dal 15 novembre torna l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali, ecco i tratti stradali interessati

L’Aquila. Dal 15 novembre al 15 aprile e’ in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali sui tratti delle strade statali abruzzesi maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o alla formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. Lo comunica l’Anas L’obbligo e’ segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validita’ anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza e’ stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”).

Nel dettaglio, i tratti interessati sono: – Raccordo Autostradale 12 “Chieti-Pescara”: intera estensione dal km 0,000 (Chieti) al km 14,700 (Pescara); – strada statale 5 “Via Tiburtina Valeria”: dal km 65,000 (localita’ Oricola) al km 70,000 (localita’ Carsoli), in provincia dell’Aquila, e dal km 98,200 (localita’ Tagliacozzo, in provincia dell’Aquila) al km 216,600 (localita’ Brecciarola, nel comune di Chieti); – strada statale 5quater “Via Tiburtina Valeria”: dal km 0,000 (localita’ Carsoli) al km 26,020 (localita’ Tagliacozzo), in provincia dell’Aquila; – strada statale 16 “Adriatica”: dal km 391,800 (localita’ Martinsicuro, provincia di Teramo) al km 439,500 (localita’ Montesilvano, provincia di Pescara) e dal km 459,430 (localita’ Ponte Foro) al km 524,600 (localita’ S. Salvo Marina), in provincia di Chieti; – strada statale 16dirC “del Porto di Pescara”: intera estensione dal km 0,000 (innesto Raccordo Autostradale 12 “Chieti-Pescara”) al km 3,300 (Porto di Pescara); – strada statale 17 “dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico”: dal km 12,250 (localita’ Sella di Corno) al km 68,592 (localita’ Navelli) e dal km 88,287 (bivio per Corfinio) al km 151,035 (localita’ Castel di Sangro), in provincia dell’Aquila;  – strada statale 80 “del Gran Sasso d’Italia”: dal km 4,480 (bivio per Coppito, in provincia dell’Aquila) al km 98,950 (comune di Giulianova, in provincia di Teramo); – strada statale 80 Racc. “di Teramo”: intera estensione dal km 0,000 (Teramo) al km 17,341 (localita’ Mosciano Sant’Angelo) in provincia di Teramo; – strada statale 80Var “Variante di Teramo”: intera estensione, dal km 0 al km 5,526, a Teramo; – strada statale 81 “Piceno Aprutina”: dal km 11,498 (localita’ Villa Lempa, in provincia di Teramo) al km 185,900 (localita’ Casoli, in provincia di Chieti); – strada statale 83 “Marsicana”: dal km 75,815 (localita’ Alfedena) al km 81,000 (localita’ Ponte Zittola), in provincia dell’Aquila; – strada statale 84 “Frentana”: dal km 50,320 (localita’ Casoli) al km 57,000 (localita’ Selva di Altino), in provincia di Chieti; – strada statale 150 “della Valle del Vomano”: intera estensione dal km 0,000 (localita’ Roseto degli Abruzzi) al km 37,470 (localita’ Montorio al Vomano), in provincia di Teramo; – strada statale 153 “della Valle del Tirino”: intera estensione dal km 0,000 (localita’ Bussi sul Tirino, in provincia di Pescara) al km 23,800 (localita’ Navelli, in provincia dell’Aquila); – strada statale 158 “della Valle del Volturno”: dal km 0,000 (localita’ Alfedena) al km 7,228 (localita’ Valico S. Francesco) in provincia dell’Aquila; – strada statale 260 “Picente”: dal km 0,000 (localita’ Cermone, provincia dell’Aquila) al km 29,462 (localita’ Roccapassa, al confine tra Abruzzo e Lazio, in provincia di Rieti); – strada statale 650 “di Fondo Valle Trigno”: dal km 43,350 (localita’ Madonna del Canneto, al confine tra Abruzzo e Molise) al km 78,400 (localita’ San Salvo Marina, in provincia di Chieti); – strada statale 652 “di Fondo Valle Sangro”: dal km 12,250 (localita’ Castel di Sangro, in provincia dell’Aquila) al km 82,900 (localita’ Fossacesia, in provincia di Chieti); – strada statale 684 “Tangenziale Sud dell’Aquila”: intera estensione dal km 0,000 al km 4,940, all’Aquila; – S.S. 684 dir “Tangenziale Sud dell’Aquila”: intera estensione dal km 0,000 (innesto Via Mausonia) al km 1,100, (innesto S.R. 17 ter) all’Aquila – strada statale 690 “Avezzano-Sora”: dal km 0,000 (localita’ Avezzano) al km 39,350 (localita’ Balsorano) in provincia dell’Aquila; – strada statale 696 “del Parco Regionale Sirente Velino”: dal km 0,000 (localita’ Tornimparte) al km 51,000 (localita’ Celano), in provincia dell’Aquila; – strada statale 696 dir “Vestina”: dal km 2,735 (localita’ Celano) al km 6,700 (localita’ Paterno) in provincia dell’Aquila; – strada statale 696 dir A “Vestina”: intera estensione dal km 0,000 al km 0,460 (localita’ Celano), in provincia dell’Aquila; – strada statale 714 “Tangenziale di Pescara”: intera estensione dal km 0,000 (localita’ Montesilvano, in provincia di Pescara) al km 24,177 (localita’ Francavilla, in provincia di Chieti); – strada statale 714dir: intera estensione dal km 0,000 al km 1,300 (localita’ Montesilvano, in provincia di Pescara); – strada statale 714dirA: intera estensione dal km 0,000 al km 0,370 (Pescara); – strada statale 714dirB: intera estensione dal km 0,000 (localita’ Foro Morto) al km 1,300 (innesto autostrada A14), in provincia di Chieti; – NSA 253 (ex strada statale 17 – Variante di Rocca Pia), nei due tratti di competenza Anas: dal km 0,000 al km 2,100 (localita’ Rocca Pia) e dal km 0,000 (localita’ Rocca Pia) al km 3,850 (Galleria 5 miglia), in provincia dell’Aquila; – NSA 296 (ex strada statale 80 Racc): dal km 3,090 al km 5,090, localita’ S. Nicolo’ a Tordino, in provincia di Teramo.