Muore Miria Ciarma, ex direttrice dell’Archivio di Stato di Chieti. Era rimasta coinvolta in un incidente

Chieti. Era stata ricoverata ieri all’ospedale di Popoli (Pescara) per le gravi ferite riportate in un incidente avvenuto, nel primo pomeriggio, lungo la statale 153 nei pressi del bivio di Capestrano (L’Aquila). Miria Ciarma, 67 anni, ex direttrice dell’Archivio di Stato di Chieti, non ce l’ha fatta ed è morta nella notte. Nell’incidente sono rimaste ferite due persone, l’amica con la quale la donna viaggiava e che era alla guida dell’auto e il conducente dell’altro veicolo con cui la Lancia Y delle due donne si è scontrata. La donna
ferita è stata prima ricoverata per fratture all’ospedale di Pescara, poi trasferita all’ospedale di Chieti dove dovrà essere sottoposta a intervento chirurgico. Il conducente dell’altro mezzo si trova all’ospedale de L’Aquila. Il Comitato per la salvaguardia e il rilancio di Chieti, di cui le due donne sono componenti, “sconvolto per le drammatiche conseguenze dell’incidente di ieri – si legge in una nota – esprime il proprio indicibile dolore per la scomparsa dell’amica e preziosa componente del Comitato Miria Ciarma, già direttrice dell’Archivio di Stato” ed esprime vicinanza alle sofferenze dell’amica, “uno dei più attivi motori del Comitato stesso. Si è tutti costernati, affranti e ci si stringe ai familiari in questo momento di dolore e di difficoltà”. Il Comitato riunisce decine di associazioni culturali e da anni dà vita a manifestazioni e iniziative come quella per trasformare l’ex ospedale militare in una cittadella della cultura al cui interno dovranno trovare spazio la nuova sede dell’Archivio di Stato, la nuova biblioteca e una sede dell’università “D’Annunzio”.