Espulsione dall’Italia per un extracomunitario pericoloso, prelevato dal carcere e rimpatriato

L’Aquila. Allo scopo di prevenire e contrastare situazioni di illegalità, nella giornata di ieri, personale della Questura e del Commissariato di Sulmona ha eseguito l’espulsione giudiziaria disposta dal Magistrato di Sorveglianza Dr.ssa Valeria Tomassini a titolo di sanzione sostitutiva della detenzione nei confronti di un cittadino albanese di 41 anni, autori di diversi reati contro il patrimonio e contro la persona che avevano alimentato situazioni di forte allarme sociale presso la collettività, turbando la civile convivenza. L’extracomunitario che ha scontato buona parte della pena è stato prelevato dalla casa circondariale di Sulmona ed accompagnato allo scalo aereo di Fiumicino per esser imbarcato sul volo diretto a Tirana.