Cibo sporco e malconservato: chiuso dal Nas un locale della riviera dopo commenti negativi sui social

Montesilvano. I carabinieri del Nas di Pescara hanno chiuso un ristorante della riviera di Montesilvano per gravi carenze igienico-sanitarie. I controlli sono scattati a seguito delle segnalazioni e dei commenti negativi dei clienti postati sulla rete relativamente alle condizioni igieniche e alla qualita’ dei prodotti ittici. In particolare, i militari hanno rilevato la presenza di alimenti sporchi e in cattivo stato di conservazione, pronti per essere cucinati e serviti. Oltre 200 chili di prodotti di origine vegetale e animale sono stati sequestrati e avviati alla distruzione. Nello specifico, sono stati trovati tranci di pesce che presentavano bruciature causate dal gelo e presenza di brina, dovuta a una verosimile e ripetuta interruzione della catena del freddo. Gli alimenti, inoltre, erano conservati in assenza di informazioni utili a poterne permettere l’identificazione e la rintracciabilita’. Le precarie condizioni igienico sanitarie e strutturali degli ambienti di lavorazione, invece, sono alla base del provvedimento di immediata sospensione dell’attivita’ assunto dal dipartimento di Prevenzione della Asl. La revoca potra’ essere concessa solo dopo che sara’ favorevolmente verificata la risistemazione, igienizzazione e sanificazione dei locali e delle attrezzature. Per la proprieta’ sono scattate salatissime sanzioni amministrative e la denuncia alla Procura della Repubblica.