Messa e fiaccolata in ricordo di Jennifer Sterlecchini, parenti e amici uniti ad un anno dall’omicidio

Pescara. Pescara ha ricordato con una messa in memoria e poi con una fiaccolata, Jennifer Sterlecchini, la 26enne uccisa a coltellate esattamente un anno fa, il 2 dicembre del 2016 dall’ex fidanzato Davide Troilo. Dopo la celebrazione religiosa che si tenuta ieri sera nella parrocchia del Beato Nunzio Sulpizio, nel quartiere S. Donato, parenti, amici e conoscenti si sono ritrovati nel piazzale della vecchia stazione da dove, in corteo, si sono recati, dopo aver attraversato Corso Umberto, in Piazza della Rinascita, per depositare un mazzo di fiori nei pressi della mattonella che ricorda la giovane uccisa. La fiaccolata è stata organizzata, oltre che dai familiari di Jennifer, dal Comitato Insieme per Jennifer e dall’associazione Noi per la famiglia che nei mesi scorsi ha avviato una pubblica petizione e una raccolta di firme per chiedere la rimodulazione della norma premiale di cui al giudizio abbreviato, prevedendo l’esclusione del rito per delitti particolarmente gravi e cruenti, tra cui l’omicidio. All’evento ha preso parte il vicesindaco di Pescara, Antonio Blasioli.