#Terremoto 2.9 nell’aquilano: epicentro ad Assergi, gente impaurita resta a casa a causa del freddo

L’Aquila. E’ stata u’altra notte di paura quella appena trascorsa all’Aquila e nei comuni circostanti. Una scossa di magnitudo 2.9 è stata distintamente avvertita dalla popolazione nella tarda serata di ieri, alle 23:22. La terra ha tremato ancora una volta seminando panico tra la popolazione. Il sisma è stato localizzato ad ovest del capoluogo, nella frazione di Assergi, a circa nove chilometri di profondità. Non si registrano danni a persone o cose. La gente benche’ spaventata, non e’ scesa in strada a causa delle temperature molto fredde, anche se la scossa testimonia che la zona non e’ ancora uscita dall’incubo del terremoto. Nella Rete moltissime le testimonianze di persone in preda alla paura. Alle 06:08 una replica di magnitudo 1.5 con epicentro a Capitignano.