Usufruivano dell’esenzione bollo auto per disabili deceduti da anni, scoperti 52 furbetti

Chieti. Usufruivano dell’esenzione dal bollo dell’auto per disabili che, pero’, erano deceduti da anni. Sono 52 le persone scoperte dalla guardia di Finanza di Chieti che ha accertate violazioni per oltre 170.000 euro. Le Fiamme Gialle ha esaminato le posizioni di oltre 10.000 beneficiari residenti nell’intera provincia. L’incrocio delle informazioni fornite dalla Regione Abruzzo con le banche dati in uso al Corpo, ha consentito di censire piu’ di 700 autovetture riferibili a disabili che risultavano deceduti, dalle quali sono state poi estrapolate 228 posizioni senza la prevista comunicazione di variazione dell’agevolazione e, verificando, le singole posizioni assicurative, sono stati individuati 52 veicoli che continuavano a circolare in esenzione pur avendo perso tale diritto. Sono stati segnalate all’autorita’ giudiziaria 17 persone per sostituzione di persona e truffa. Per tutti i 52 e’ stata contestata in via amministrativa, l’indebita percezione di erogazioni a danni dello Stato.