200 chili di pesce mal conservato in vendita sui banchi, supermercato chiuso dal Nas

Pescara. Chiuso dalla Asl, dopo un controllo dei Carabinieri del Nas di Pescara, un supermercato in un comune della Val Pescara. I militari hanno appurato che nell’attività erano in vendita 200 chilogrammi di pesce in cattivo stato di conservazione. Accertate, inoltre, diverse violazioni di tipo amministrativo, come carenze igieniche nei laboratori per la preparazione di alimenti, l’avvio di un deposito abusivo e l’utilizzo di due furgoni per il trasporto di bevande senza averne dato comunicazione all’autorità competente.

La proprietaria del supermarket è stata denunciata. Il valore della struttura è di un milione di euro.