Operazione sicurezza, 3 arresti e 4 denunce effettuati dai carabinieri di Pescara

Pescara. Operazione sul territorio dei carabinieri di Pescara con tre arresti, quattro denunce, 200 persone e 160 veicoli controllati. In particolare, i carabinieri della Stazione di Spoltore hanno arrestato in flagranza di reato un 21enne di Cappelle sul Tavo (Pescara) sorpreso con 22 grammi di cocaina e 400 euro in contanti. Dopo la convalida dell’arresto, il giovane e’ tornato in liberta’. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, invece, hanno arrestato un 26enne di Penne (Pescara) per evasione. Il ragazzo, che era ai “domiciliari”, e’ stato sorpreso in Lago di Capestrano, a Pescara. Sempre per evasione dagli arresti domiciliari, in manette e’ finita anche una 38enne, fermata e controllata in via Tavo.

Per quanto riguarda i denunciati, si tratta di: un 22enne pescarese, di 26enne nato a Caserta, di una 58enne pescarese e di una 31enne messinese. I quattro, tutti residenti nelle palazzine di edilizia popolare del complesso conosciuto come ‘ferro di cavallo’, sono accusati di furto aggravato di energia elettrica per aver realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica in favore delle proprie utenze domestiche.