Soddisfazione da parte del movimento “Avanti tutta” per la difesa dell’ospedale ss. trinità di Popoli

Popoli. Il movimento “Avanti tutta”, che si batte per la difesa dell’ospedale ss. trinità di Popoli, in un comunicato stampa si dichiara soddisfatto per l’accoglienza delle richieste fatte negli ultimi due anni alla giunta D’Alfonso.

“Il movimento ha visionato la delibera di giunta regionale n. 59 del 02.02.2018 in cui sembra che tutte le richieste fatte in questi ultimi due anni siano state finalmente accolte dalla giunta D’alfonso la quale, viste le leggi nazionali che, per l’ospedale di Popoli, hanno concesso la deroga per 48 mesi dalla legge Lorenzin, consente al dg della asl di Pescara di derogare a sua volta dal dca 79/2016 (decreto commissariale) e quindi riportare l’ospedale di popoli a pieno diritto nella rete ospedaliera abruzzese restituendogli ciò che aveva al 2012, invita inoltre il d.g. Mancini a “ripristinare la dotazione organica necessaria al funzionamento delle unità operative interessate”. la delibera alla fine prevede anche le “dotazioni organiche per l’attivazione di ulteriori 20 posti letto per riabilitazione estensiva (cod.56)”. Il movimento nel vedere forse realizzato lo scopo per cui è nato e premiati i suoi sforzi e quelli dei sindaci e dei loro cittadini, non demorderà finché ciò che sembra essere stabilito dalla delibera di giunta siano poi tradotto in realtà dalle prossime disposizioni. Per ora la palla sarà nelle mani del d.g. Mancini che, avendo ora l’avallo della giunta regionale, non può far altro che restituire all’ospedale di Popoli tutto ciò che egli ed i suoi predecessori avevano tolto, se ciò non avvenisse sarà, ora, l’unico responsabile di eventuali interruzioni di pubblico servizio. Il movimento spera di poter ringraziare, in un prossimo futuro, tutti i sindaci ed i cittadini che con la loro protesta e la loro presenza hanno reso possibile, speriamo, la salvaguardia dell’ospedale”. Per il “movimento avanti tutta” dr. Luigi Liberatore