Carrozzeria abusiva scoperta e sequestrata dai carabinieri, multati anche i clienti

Sulmona. Da anni lavorava in una carrozzeria abusiva. Per questo i Carabinieri Forestali della Stazione di Sulmona, hanno posto sotto sequestro l’intera area sulla quale era stata realizzata la carrozzeria denunciandone il titolare. Nel corso dei controlli è stata rilevata la presenza di un forno per la verniciatura dei veicoli realizzato artigianalmente senza le necessarie autorizzazioni alle emissioni dei fumi in atmosfera, nonché dei requisiti minimi di sicurezza per chi vi operava. Nello stesso sito, sono stati trovati numerosi autoveicoli, alcuni dei quali in fase di riparazione, oltre ad alcuni in evidente stato di abbandono depositati, tra l’altro, da diverso tempo su terreno vegetale. In tutta l’area erano presenti diverse tipologie di rifiuti pericolosi e non pericolosi.

Al termine dell’operazione sono state sequestrate per la successiva confisca, anche tutte le attrezzature ed i materiali presenti nella carrozzeria abusiva, propedeutici allo svolgimento dell’attività. Multati anche i clienti che avevano il veicolo in riparazione con una sanzione amministrativa come previsto dall’art. 10 comma 6 della Legge 122/92 per un importo per ognuno, di 86 euro.