Esplode alcuni petardi, ritrovato in un fossato il cercatore di funghi scomparso ieri sui Monti della Laga

Rocca Santa Maria. E’ rimasto oltre 14 ore con una gamba fratturata, al riparo di due piante, nella boscaglia dei Monti della Laga, tra le frazioni di Riano e Tevere nel territorio del Comune di Rocca Santa Maria (Teramo) un 82enne di cui si erano perse le tracce ieri all’alba. Le squadre di ricerca coordinate dalla Prefettura di Teramo hanno individuato l’anziano nella notte ai margini di un fossato dove l’uomo era caduto fratturandosi un femore.

Quando si è reso conto della presenza dei soccorritori li ha attirati esplodendo alcuni petardi che portava con sé. Uomini del Corpo nazionale di soccorso alpino e speleologico (Cnsas) e Vigili del fuoco sono stati impegnati fino alle 4 nelle operazioni di recupero dell’uomo che è stato poi trasferito e ricoverato in ospedale a Teramo, in buone condizioni. Alle ricerche hanno partecipato anche i Carabinieri Forestali, volontari della Protezione Civile dei gruppi Cives di Teramo e di Torricella Sicura (Teramo), oltre a familiari e compaesani.