The news is by your side.

Impianti sciistici, quasi 4 milioni dalla Regione. Angelosante: “soddisfatto del voto unanime del Consiglio”

L’Aquila. Approvata all’unanimità dei consiglieri la proposta di legge regionale misure urgenti reparto sciistico. Previsto un investimento di 3 milioni e 700 mila euro. Diversi gli argomenti del testo di legge regionale. In particolare  gli impianti da sci abruzzesi saranno sostenuti nella manutenzione e la revisione delle strutture. Inoltre riceveranno un sostegno economico per l’anno in corso, essendo sono stati chiusi nel marzo 2020, in una stagione dove la presenza di neve non è dicerto stata abbondante.

“Soddisfatto del voto unanime del consiglio”, ha affermato il consigliere Simone Angelosante, Lega, “la legge è frutto di un lungo percorso di ascolto degli interessati, di indagini sul territorio e sulla disponibilità della regione” spiega Angelosante, “Gli impianti dovranno essere adeguati alla normativa Covid e dovranno essere attivate strutture di pronto intervento per garantire che incidenti minori non vadano ad aggravare le strutture sanitarie in emergenza.

Inoltre, la legge prevede un ristoro per i comuni che non hanno ricevuto il canone di concessione da parte degli impiantisti. “Si tratta di fondi vincolati per le opere pubbliche, andiamo a assicurare la continuità amministrativa ai comuni per evitare problemi economici”, esclama il consigliere.”Infine, è previsto un aiuto per le scuole da sci, che dovranno sempre attenersi alle norme anticovid, ma è previsto un ristoro per i mancati guadagni”.