The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

40 appuntamenti per l’Estate Musicale Frentana: apre concerto Filarmonica ‘Rossini’ di Pesaro, dirige Renzetti

Lanciano.­ Quaranta eventi nel cartellone della 46/a Estate Musicale Frentana presentata oggi a Lanciano, al Parco delle Arti Musicali. Concerto di apertura il 1 Luglio, alle 21.30, con l’Orchestra Filarmonica “G. Rossini” di Pesaro diretta dal neo direttore artistico dell’EMF Donato Renzetti. La rassegna musicale avrà l’anteprima il 17 giugno con la Messa Brevis che si terrà nella chiesa di Santa Lucia con la Corale Fenaroli, diretta da Giuseppe Rullo. Il programma è stato illustrato dal presidente Omar Crocetti e da Renzetti, presenti il sindaco Mario Pupillo e l’assessore alla Cultura Marusca Miscia. Il 24 giugno segue la Notte del Parco con teatro, musica, poesia, arti figurative. Quest’anno saranno impegnate tre orchestre di formazione dell’Efm, due volte suonerà l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, il 30 luglio, diretta da Dario Lucantoni, e 10 agosto, diretta da Giuseppe Ratti. Quindi c’è la Classic Ensamble Fenaroli, in scena il 23 luglio.

Tra i gruppi ospiti anche l’Orchestra Sinfonica Abruzzese che suonerà tre volte (9 luglio­ 27 ottobre­ 12 novembre), diretta rispettivamente da Marcello Bufalini, Rainer Honeck e Ulrich Windfuhr. La stagione si chiuderà il 2 gennaio 2018 con il tradizionale concerto di Capodanno. In conferenza stampa Crocetti ha parlato “di stagione 2017 i cui eventi sono tutti collegati alla formazione musicale, proposti grazie a un’importante opera di pianificazione e l’attuazione di una complessa riforma artistica e tecnica”. Poi Crocetti ha confermato che non sono ancora giunti i finanziamenti promessi dalla regione Abruzzo. Secondo Renzetti, già ex direttore artistico negli anni Duemila “Siamo ancora indietro nella politica culturale. Se dopo 46 anni non sanno cosa c’è a Lanciano, molto imitata da altre istituzioni, che dire. L’Efm va aiutata. Dopo quasi mezzo secolo è ancora qua e per questo sono tornato. All’estero continuo ad incontrare musicisti che si sono forati a Lanciano”.