The news is by your side.

A. A. A. cercasi candidato presidente di Fratelli d’Italia. Tutto tace ma il tempo passa

I rapporti nella coalizione sono sempre più incrinati

L’Aquila. Il tempo passa inesorabile e ancora non c’è traccia del candidato presidente di Fratelli d’Italia. Mentre all’esterno tutto tace, all’interno dei palazzi dei partiti, invece, il fermento attorno al nome del possibile leader non conosce tregua.

Il problema, però, è sempre lo stesso: i nomi portati avanti dai vertici dello schieramento guidato da Giorgia Meloni non piacciono e, quindi, vengono respinti senza troppe preoccupazioni.

Che sia scontro frontale è evidente, nonostante da più parti si tenda a stigmatizzare la tensione parlando di “trattative” e di “normali dissapori”. Tutti vogliono comandare, questo è ovvio. Nessuno vuole farsi da parte, però. E, anche questo, è altrettanto ovvio.

Gli ultimi rumors vedrebbero Forza Italia in procinto di separarsi dal resto della coalizione proprio perché stufa di questo tira e molla e, comunque, determinata a far valere il proprio peso politico. Esattamente come la Lega che attualmente ne ha ben di più e che, per questo motivo, può fare la voce grossa.

Ma, come detto, si tratta di rumors che non trovano alcuna conferma e che, per quanto plausibili e verosimili, perché possano concretizzarsi richiedono ancora diversi passaggi. Le trattative e i negoziati sono alla base delle strategie politiche e la sensazione che manchi ancora qualche pezzo prima di comporre (o scomporre) il puzzle si fa sempre più netta.