The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

A Chieti test con gli occhiali che simulano la “sbornia”, ecco l’iniziativa dell’ospedale del servizio di dipendenze patologiche

L'invito dell'ospedale cittadino: "se guidi non bere!"

Chieti. Occhiali che simulano i diversi tassi alcolimetrici, usati per compiere un percorso a ostacoli e comprendere quanto l’assunzione di alcol possa pregiudicare riflessi, attenzione e capacità fisica e psichica necessarie per rispondere con immediatezza agli stimoli che provengono dalla guida: li hanno fatti indossare ad alcuni visitatori gli operatori del Servizio dipendenze patologiche (Ser.D.) di Chieti, diretto da Paola Fasciani, in una postazione allestita nell’ospedale cittadino, ripetendo una campagna di prevenzione dell’abuso di alcol che ha già toccato Vasto (Chieti).

“Se guidi non bere!” è l’invito. Sono state indicate inoltre tutte le situazioni in cui è raccomandata l’astensione completa dal consumo di bevande alcoliche e sono state fornite informazioni per favorire l’autovalutazione dei livelli di alcolemia, concentrazione di alcol nel sangue, conseguenti all’assunzione delle più comuni bevande. Gli operatori hanno anche proposto test per valutare tempi di reazione e prove con l’etilometro. A tutti sono stati forniti depliant disponibili anche sul sito della Asl Lanciano Vasto Chieti all’indirizzo https://www.info.asl2abruzzo.it/assistenzaterritoriale/alcol-ist ruzioni-per-luso.html .