The news is by your side.

A Chieti una maratona di lettura dedicata a Luis Sepúlveda, 371 partecipanti da tutto il mondo

Chieti. Ben 371 lettori, organizzati anche in gruppi, hanno partecipato alla maratona di lettura dedicata a Luis Sepúlveda, lo scrittore cileno vittima del Covid-19. I partecipanti hanno inviato 350 video che li ritraggono mentre leggono un brano tratto dai 100 libri selezionati dagli organizzatori della maratona di lettura, chiamata “Chieti: La città che legge”. I video saranno pubblicati da domani 23 maggio, a partire dalle 16, sul canale Youtube del Teatro Marrucino per 24 ore.

La maratona di lettura organizzata dalla soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio dell’Abruzzo, in collaborazione con la deputazione teatrale Teatro Marrucino e il comitato cittadino
per la salvaguardia e il rilancio di Chieti, aderisce all’evento nazionale “Il Maggio dei libri”, giunto alla decima edizione, e patrocinata dal ministero per i beni e le attività cultuali e per il turismo. Dei 350 video arrivati, 94 video sono stati inviati da Chieti e il resto da ogni parte d’Italia, e anche da Svizzera, Argentina, Romania. All’evento hanno partecipato anche la scrittrice Dacia Maraini, il prefetto di Chieti Giacomo Barbato e il sindaco Umberto Di Primio.

Tra i libri più letti nella maratona figurano “La gabbianella e il gatto”, “Uno nessuno e centomila” e “I promessi sposi”. La prima edizione ha visto centinaia di cittadini cimentarsi nella lettura dal palcoscenico del teatro Marrucino per 24 ore consecutive, ma quest’anno gli organizzatori dell’evento non si sono fermati di fronte all’emergenza sanitaria. Il tema scelto per questa edizione è il futuro, tra paura e speranza.