The news is by your side.

A Lanciano una scuola dell’infanzia in legno, sarà antisismica ed ecosostenibile

Lanciano. Una scuola dell’infanzia in legno, su un unico piano, ideata con i più moderni criteri antisismici e produzione di energia elettrica con pannelli fotovoltaici, ampie vetrate, disposta in direzione sud-est per sfruttare al meglio la luce naturale: è quella prevista dal progetto presentato oggi dal sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, e dall’assessore all’Istruzione, Giacinto Verna. Costerà un milione
100 mila euro, somma proveniente da fondi comunali. A febbraio il bando di gara, a giugno previsto l’inizio lavori. “Pensiamo di completare la scuola, che ospiterà 90 bambini – ha spiegato Pupillo – per l’anno scolastico 2019-2020. Sorgerà su un terreno comunale di 630 metri quadri. Per noi rappresenta un prototipo di scuola moderna e totalmente sicura come esempio per l’intero comprensorio”. L’edificio, progettato dallo Studio UcciArchitetti di Lanciano, verrà coibentato con lana di roccia, i pannelli fotovoltaici produrranno 15 kw di energia.

All’interno verrà realizzata una piazza dove i bambini potranno svolgere attività comuni. Ci sarà anche un giardino di 16 metri quadri con alberi. “Questa scuola – ha aggiunto Pupillo – risponde alle nuove esigenze per fornire nuovi servizi di eccellenza e al passo coi tempi dal punto di vista della ecosostenibilità ambientale e sicurezza per i bambini e lavoratori. Per la sicurezza delle scuole cittadine abbiamo progetti per 5 milioni di euro, di cui 3,2 già finanziati”.