The news is by your side.

A Pescara eliminata la tassa sull’ombra, il maxiemendamento del M5S fa chiarezza sulle esenzioni

Pescara. Approvata ieri, nel primo Consiglio digitale della storia di Pescara, l’eliminazione della cosiddetta “Tassa sull’ombra”, ovvero il canone Cosap sulle occupazioni di soprasuolo pubblico. Sono state finalmente esentate dall’applicazione del canone le tende e le cappottine aggettanti sui marciapiedi e le piazze cittadine. Decisiva l’approvazione di un maxi emendamento del Movimento 5 Stelle che ha corretto la delibera presentata dal centrodestra e che ha cancellato il canone e tutti i costi relativi al contratto.

“Il Movimento 5 Stelle aveva nel programma elettorale l’eliminazione di questa odiosa tassa e siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto, anche in termini di chiarezza ed esecutività”, spiega Giampietro Lettere,  presentatore dell’emendamento e consigliere del M5s di Pescara, “abbiamo voluto correggere gli errori della proposta di delibera con un maxi emendamento, modificando l’articolo Cosap di riferimento ed inserendo tende e cappottine, senza appoggi o pali a terra, direttamente tra le esenzioni. Nessuna confusione, in futuro, tra le occupazioni di soprasuolo appena esentate e quelle di tettoie o tende su pali, ancora oggetto di canone, con il conseguente snellimento delle pratiche edilizie per tutti i cittadini.”

La delibera approvata ieri elimina, infatti, i contratti di occupazione per il soprasuolo, con un risparmio per il cittadino di almeno 500 euro per registrazioni e marche da bollo, così come non si pagherà più il canone annuale Cosap, con un risparmio complessivo per i pescaresi di ben 90 mila euro. Si presenterà la sola pratica edilizia, una tantum, per istallare il manufatto. In pochi anni più volte il Movimento 5 Stelle Pescara è intervenuto a modificare il regolamento Cosap, dall’esenzione delle insegne di esercizio all’estensione per rampe e scivoli per disabili fino ad arrivare ora, con questa delibera, al fattivo contributo per l’eliminazione della tassa sull’ombra di tende e cappottine.

“Siamo sempre dalla parte dei cittadini e, in questo momento così particolare dei commercianti”, proseguono i pentastellati comunali Erika Alessandrini, Paolo Sola e Massimo Di Renzo, “che stanno vivendo in prima persona gli effetti economici della chiusura dei loro locali e della mancanza totale di guadagni. Ogni atto che possa migliorare la vita dei cittadini e dare una mano al commercio pescarese ci vedrà in prima linea. Siamo vicini alla nostra città”, concludono, “più che mai”.