The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

A Pescara il convegno “La Reumatologia in riva all’Adriatico” con team di studiosi ed esperti da tutto il mondo

Pescara. Nella due giorni di venerdì 12 e sabato 13 aprile, presso l’hotel Villa Maria di Francavilla al Mare si terrà l’evento scientifico “La Reumatologia in riva all’Adriatico. Dalle linee guida alla pratica clinica”, organizzato dal Dott. Marco Gabini, Direttore della UOC di Reumatologia dell’Ospedale di Pescara e consigliere nazionale della Società Italiana di Reumatologia.

“Si tratterà – spiega il dott. Gabini – di un confronto di idee sugli argomenti più “caldi” e dibattuti della specialità, con riflettori accesi anche sulle tematiche di farmacoeconomia. Tra i relatori, personaggi di primo piano sullo scenario nazionale e internazionale, in un momento particolare per il reumatologo che per le sue competenze biologiche e immunologiche è al centro di un team assistenziale che qualifica l’intervento tecnico sul paziente complesso”.

Il convegno inizierà alle ore 14 di venerdì e si terrà fino alle ore 13 di sabato. Molti i relatori provenienti da tutta Italia che illustreranno la materia oggetto dell’iniziativa ai 100 partecipanti tra medici chirurghi, psicologi, biologi, chimici, dietisti, fisioterapisti, infermieri, tecnici e terapisti.

Secondo la definizione dell’Institute of Medicine statunitense, le linee guida sono “raccomandazioni di comportamento clinico, elaborate mediante un processo di revisione sistematica della letteratura e delle opinioni di esperti, con lo scopo di aiutare i medici e i pazienti a decidere le modalità assistenziali più appropriate in specifiche situazioni cliniche”.

Una linea guida per la pratica clinica dovrebbe basarsi sulle migliori prove scientifiche disponibili e deve includere una dichiarazione esplicita sulla qualità delle informazioni utilizzate (Levels of evidence) e importanza/rilevanza/fattibilità/priorità della loro implementazione (Strenght of recommendation).

Il PDTA recentemente varato nella Regione Abruzzo per le malattie reumatiche costituisce lo strumento finalizzato all’implementazione delle linee guida e risulta dall’integrazione di due componenti: le raccomandazioni cliniche espresse dalla linea guida della patologia di cui ci si sta occupando e gli elementi di contesto locale in grado di condizionarne l’applicazione.

Nel convegno quindi si discuterà della difficoltà di uniformare la gestione delle patologie reumatiche alla concreta possibilità di applicare le regole scritte o parte di esse. Sarà questo il filo conduttore che terrà insieme gli argomenti proposti, i relatori e i moderatori che interverranno e analizzeranno al meglio questo rapporto dall’esito non sempre scontato