The news is by your side.

A Tornimparte il primo viadotto antisismico, Corneli (M5S): fatti e non chiacchiere, è finita la pacchia

L’Aquila. “Fatti e non chiacchiere. Dopo decenni di immobilismo (o irresponsabilità, che dir si voglia), grazie ai fondi messi a disposizione dal Ministro Toninelli con il decreto Genova, sono iniziati i lavori sul viadotto di Sant’Onofrio, presso lo svincolo di Tornimparte”. Commenta così l’inizio dei lavori sul viadotto di Sant’Onofrio l’onorevole del MoVimento 5 Stelle, Valentina Corneli.

“Il termine è previsto per il prossimo novembre”, spiega la pentastellata, “e sarà la prima struttura completamente antisismica lungo le autostrade abruzzesi. Per noi la sicurezza e la vita delle persone viene prima di tutto, una tragedia come quella del Ponte Morandi non dovrà mai più ripetersi. Resta fermo l’impegno del Governo, e segnatamente del MoVimento 5 Stelle, per destrutturare il sistema delle concessioni autostradali che in Italia era completamente fuori controllo”.

“I pedaggi continuavano ad aumentare”, precisa la Corneli, “ogni anno, senza che vi fossero a fronte investimenti per la manutenzione e la messa in sicurezza, mentre è di pochi giorni fa il via libera al nuovo sistema tariffario per i pedaggi autostradali, che dal prossimo gennaio porrà un freno agli ingiustificati maxi guadagni dei concessionari. D’ora in poi gli aumenti delle tariffe saranno strettamente vincolati all’effettiva realizzazione degli interventi programmati”, conclude, “l’attività dei gestori verrà costantemente monitorata e si vigilerà su tutti gli investimenti annunciati. È finita la pacchia”.