The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

A24-A25, continua la lotta contro il caro pedaggi. Giovedì a Carsoli si torna a parlare di sicurezza

L’Aquila. I sindaci e gli amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi” e per la sicurezza della A24/A25, stante l’approssimarsi della data del 28 febbraio 2019, ovvero della scadenza del termine fissato da Strada dei Parchi alla proroga della sospensione dei rincari dei pedaggi, sono decisi a continuare la loro battaglia per ottenere la risoluzione definitiva di tutti i problemi legati al suddetto tratto autostradale.

E’ stata già inviata una missiva al ministro Toninelli per sollecitare l’accoglimento delle istanze già numerose volte reiterate e richiesto un incontro per avere aggiornamenti in merito allo stato delle trattative. E’ stato, inoltre, organizzato un incontro per giovedì pomeriggio, nel Comune di Carsoli, al quale sono stati invitati a partecipare gli attuali presidenti delle Regioni Lazio e Abruzzo e tutti i candidati alla presidenza della Regione Abruzzo.

L’obiettivo è quello di portare a conoscenza di tutti i candidati le problematiche legate alla A24/A25, tra cui sicurezza e caro pedaggi, di far conoscere, con carte alla mano, la battaglia che i sindaci e gli amministratori stanno portando avanti da oltre un anno e per avere, sin da ora, l’impegno a trovare insieme, anche e soprattutto dopo il 10 febbraio, le soluzioni definitive al problema.

Sono state, inoltre, inviate lettere ai presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, nonché ai presidenti delle Commissioni Trasporti e a quella dei Lavori pubblici per richiedere loro un incontro e un sostegno ad una definizione positiva sempre e solo nell’interesse dei territori rappresentati.

Infine, è stato rivolto un ulteriore appello al presidente Mattarella stante il mancato riscontro alle precedenti missive, per avere risposte concrete e definitive.