The news is by your side.

A24 e A25, rischio aumenti del 20% a fine novembre: vertice al ministero con la delegazione dei sindaci

Roma. La scadenza del 30 novembre incombe, e le tasche degli automobilisti che percorrono Strada dei Parchi potrebbero essere interessate a nuovi prelievi. Finora si è andati avanti a forza di proroghe di mese in mese, e quindi proprio su questo tema si è svolta a Roma, presso il ministero delle Infrastrutture, la riunione dei sindaci di Lazio e Abruzzo con il ministro De Michelis.

La delegazione, dopo l’incontro svolto a Carsoli al quale sono stati presenti anche i massimi vertici di Strada dei Parchi, ha rappresentato la preoccupazione per il rischio aumenti al 30 novembre prossimo manifestando la proposta di ottenere un congelamento definitivo.

Il ministro dal canto suo, anche in ragione della brevità del suo mandato iniziato da poco più di un mese, si è riservata ad approfondire meglio la materia al fine di individuare eventuali soluzioni. Pertanto l’incontro sarà aggiornato entro il 30 novembre prossimo, data in cui in assenza di provvedimenti i rincari saranno del 20%.

Quindi al momento gli esiti del confronto sono stati di natura interlocutoria.