The news is by your side.

Abruzzo nella morsa del freddo: toccati i -15.5 a Piano Aremogna, L’Aquila città più fredda d’Italia

L’Aquila. Abruzzo nella morsa del freddo. Durante la notte la colonnina di mercurio è scesa ben oltre sotto lo zero in tutta provincia dell’Aquila con il capoluogo che ancora una volta detiene il record di città più fredda d’Italia. L’Aquila nella notte, secondo i dati forniti dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, ha raggiunto una temperatura minima di -6°C. La temperatura più bassa in assoluto è stata di -15.5°C in località Piano Aremogna nel comune di Roccaraso, seguito dai -15.1°C raggiunti sull’Altopiano delle Cinque Miglia. Altre temperature da record sono state rilevate dall’Associazione Meteo Aquilano ‘Aq Caput Frigoris’: Campo Felice -12,0°C, Monte Genzana e Marsia -9.9°C, Navelli -9.1°C, Ovindoli -8.5°C, Passo Godi e Rocca di mezzo -11.3°C, Pescasseroli -11,0°C, Santo Stefano di Sessanio -9.5°C e Tagliacozzo -9,0°C.
In Provincia di Pescara il termometro è sceso sotto lo zero a Popoli in località Valle Reale (-3.6°C), in Provincia di Chieti a Macchia di Taranta (7,4°C), mentre in Provincia di Teramo a Castelli (-1.2°C), Prati di Tivo (-7,3°C) ed infine sul Rifugio Franchetti dove sono stati toccati i -12.9°C.