The news is by your side.

Abruzzo protagonista alla fiera internazionale dell’agro-alimentare in Algeria con Expass

L’Aquila. Continua a mietere successo la presenza dell’Abruzzo con EXPASS  alla Fiera Internazionale agro-alimentare di orano in Algeria. Si è tenuta ieri l’attesa conferenza “REGIONE ABRUZZO: PONTE D’AFFARI TRA ALGERIA ED ITALIA”, organizzata dall’ente Fiera e da EXPASS e trasmessa anche su uno dei canali televisivi nazionali. Sono intervenuti alla conferenza, moderata da Redah Alalouche, noto giornalista televisivo algerino, Nino Garofali, Vice Presidente del GAL Terre Aquilane (Capofila di EXPASS) e Amministratore di Frigofucino (partner di EXPASS), ed Augusto Cicchinelli, direttore del GAL Terre Aquilane e ProjecIMG-20160315-WA0013t Manager del progetto EXPASS. L’offerta di partenariato e dell’export da parte delle imprese abruzzesi ha sollevato un grande interesse tra i numerosi imprenditori e giornalisti presenti al punto da protrarre la fine della conferenza di oltre un’ora rispetto al calendario previsto: numerosi sono stati gli interventi e le domande poste ai due relatori da parte del pubblico intervenuto a seguito dell’illustrazione delle potenzialità della nostra Regione. All’inizio della conferenza sono stati proiettati per 15 minuti i video turistico-culturali realizzati dal Gal Gran Sasso Velino che hanno messo in evidenza le possibilità di attrazione turistico-culturale ma anche l’originalità dei nostri prodotti tipici, che gli intervenuti hanno potuto degustare dopo la conferenza presso gli stands. Di particolare rilievo l’ipotesi concreta di sottoscrizione di un protocollo d’intesa con la Facoltà di biotecnologia dell’Università di Orano1 Ahmed Ben Bella, proposta dal prof. Abdelkader BEKKI, Direttore del Laboratorio di Ricerca per forme di collaborazione nella ricerca di prodotto ma soprattutto di processo sull’agro-alimentare. Nel pomeriggio si è conclusa la Cerimonia di presentazione ufficiale del primo risultato concreto di EXPASS: grazie al progetto in corso, nasce infatti in Algeria la prima associazione nazionale (di diritto algerino) di imprese italo-algerine: si chiama MAISON MATTEI, in ossequio a Enrico Mattei grande indimenticato alleato del popolo algerino e  nostro insigne corregionale. L’associazione nazionale MAISON MATTEI ha aperto la propria sede nel quartiere di El Biar (centro d’affari e politico DSC00264dell’Algeria) a poche centinaia di metri dall’Ambasciata italiana ed è dotata di ogni confort, personale adeguato, attrezzature tecnologiche compreso il sistema di videoconferenza con gli uffici italiani del GAL Terre Aquilane: l’associazione ha una sede fissa anche in Italia presso il GAL Terre Aquilane che rafforza così la propria missione nell’internazionalizzazione delle imprese abruzzesi. “Maison Mattei rappresenta quindi – ha dichiarato Nino Garofali, Vice Presidente GAL Terre Aquilane – il luogo ideale di confronto tra le imprese italiane ed algerine e sono orgoglioso che sia un’idea tutta abruzzese ed in particolare marsicana”. “Con l’Associazione Maison Mattei – ha dichiarato Maurizio di Marco Testa Presidente del GAL Terre Aquilane e della re te EXPASS –  intendiamo rafforzare i rapporti tra le imprese italiane ed in particolare abruzzesi con le imprese algerine, le loro organizzazioni e istituzioni per favorire scambi commerciali, partenariati ed import-export”. Continuano intanto gli incontri con le imprese e sono già oltre un centinaio i contatti avviati che saranno approfonditi nei prossimi mesi con gli imprenditori algerini. La sede dell’associazione avrà un suo show room che verrà inaugurato il 17 ottobre 2016 alla presenza di una folta delegazione di EXPASS: saranno infatti presenti tutti i rappresentanti delle aziende retiste. Il 2 giugno prossimo inoltre sarà inaugurato il primo negozio di prodotti tipici abruzzesi in Algeria: i lavori sono ultimati ed è in corso la formazione professionale del personale. L’intera delegazione di EXPASS ABRUZZO è attesa per il giorno 17 alle ore 9,30 ad Algeri da Sua eccellenza Giacomelli, Ambasciatore d’Italia in Algeria, un incontro che sarà foriero di altre novità, come assicurano i dirigenti di EXPASS .