The news is by your side.

Elaborato “accordo della solidarietà”, poveri sfamati con i cibi invenduti

Pescara. Coldiretti e Arcidiocesi di Pescara-Penne hanno elaborato un ‘accordo della solidarietà’ che consiste nella donazione da parte dei produttori di Campagna Amica dei generi alimentari rimasti invenduti o non raccolti in campo. In sostanza, l’accordo si articola in tre punti: offerta dei prodotti ortofrutticoli e zootecnici invenduti a fine mercato da parte delle imprese agricole che abitualmente operano presso le aree di vendita di Campagna amica; segnalazione delle raccolta dei prodotti orticoli destinati all’industria da parte dei produttori agricoli per il recupero del prodotto lasciato in campo dalle macchine; offerta dell’olio extravergine d’oliva da parte delle imprese agricole socie di Coldiretti presso frantoi in occasione della molitura delle olive. “L’accordo” spiega il presidente Chiara Ciavolich “rientra nelle attività della task force siglata con la Caritas a favore delle persone più deboli. E’ un piccolo aiuto da un settore oggi trainante a favore delle persone che vivono con più difficoltà questo momento di crisi”. Soddisfazione e collaborazione a nuove iniziative è stata espressa anche da Alberto Bertinelli, direttore di Coldiretti Abruzzo. “Un importante aiuto, seppur piccolo, da parte del mondo agricolo particolarmente sensibile alle problematiche sociali” dice il direttore regionale “siamo ancora in una fase iniziale, ma l’esperienza si sta dimostrando incoraggiante e positiva”602-408-20130717_112908_956FD5E0