The news is by your side.
10M 2
10M

Acquifero del Gran Sasso, Legnini: centrodestra pigro, risorse per la messa in sicurezza siano certe

L’Aquila. “Si tratta di una situazione drammatica, le risorse per la messa in sicurezza devono essere certe e prevenienti dal bilancio dello Stato. Il governo deve nominare il commissario solo per la esecuzione dei lavori”. Così il consigliere regionale del centrosinistra Giovanni Legnini, nel corso della seduta straordinaria del Consiglio regionale che si è svolta all’Aquila sull’emergenza dell’acquifero del Gran Sasso e sulla chiusura del traforo annunciata dalla concessionaria Strada dei parchi dalla mezzanotte del prossimo 19 maggio.

In riferimento al documento presentato dal centrosinistra che ha chiesto la seduta straordinaria, non unificato con quello della maggioranza, votato e bocciato, Legnini ha sottolineato che “prendo atto della situazione ma sono rammaricato per una maggioranza pigra che non ha capito il momento, infatti, con una posizione unitaria si poteva dare all’esterno una immagine diversa”.