The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

A fuoco gli alberi che compongono la scritta DUX, ad Antrodoco continua a bruciare il monte Giano

Foto di Roberto Laglia

Antrodoco. L’incendio che da martedì non da’ tregua al centro abitato di Antrodoco (Rieti), e che poi si è spostato sul monte Giano, ora minaccia anche il bosco dei pini che compongono la scritta DUX. Un canadair e diverse squadre di vigili del fuoco sono attivi per domare le fiamme in prossimità del boschetto di pini, proprio sul versante della scritta. Le autorità sono state inoltre costrette a chiudere al transito la SS 17 che collega Antrodoco a L’Aquila. L’omaggio boschivo al Duce risale al 1939, quando gli allievi della scuola guardie forestali di Cittaducale e gli abitanti del paese piantarono, su una superficie di otto ettari, circa 20.000 pini in modo che dall’alto si potesse leggere la scritta DUX. Più volte la scritta, che nei giorni con poca foschia è visibile persino da Roma, era stata oggetto di polemiche, ma nessuno aveva mai tagliato i pini. Allora si provò a piantare altri pini nelle parti vuote, ma le piantine, misteriosamente, si seccavano. Nel 2004, dopo essere stata dichiarata patrimonio artistico e monumentale, è stata restaurata con fondi regionali. Adesso la X è quasi del tutto sparita, se non si interviene con decisione, potrebbe sparire completamente, stavolta per sempre. @francescoproia