The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

In arrivo fondi per l’aeroporto d’Abruzzo e la piattaforma ferroviaria interporto

L’Aquila. La Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione Abruzzo e il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Lazio, l’Abruzzo e la Sardegna, aeroporto-Pescaraper l’affidamento al Provveditorato delle funzioni di Stazione Appaltante per l’intervento di “Completamento Hangar Terzo Nucleo di Volo Guardia Costiera di Pescara”, finanziato per complessivi 990.200 euro. L’intervento rientra nel programma PAR-FSC Abruzzo 2007-2013 per il ‘Potenziamento, razionalizzazione e messa in rete dell’insieme dei nodi aeroportuali e portuali con riferimento alla movimentazione passeggeri e alla logistica merci-Porti e Aeroporti’. L’obiettivo è accelerare la realizzazione di un sistema di trasporto efficiente, integrato, flessibile, sicuro e sostenibile e assicurare servizi logistici e di trasporto funzionali. Su proposta del Presidente Luciano D’Alfonso, la Giunta regionale, ha approvato lo schema di Convenzione tra la Regione Abruzzo e la Soc. Rete Ferroviaria Italiana (RFI) per l’affidamento alla stessa delle funzioni di Soggetto Attuatore nell’ambito del progetto di completamento dell’Interporto Chieti-Pescara di Manoppello, finanziato con risorse del PAR-FSC 2007/2013, quantificate in complessivi Euro 2 milioni e 420 mila euro. L’intervento sarà realizzato sulla base del progetto redatto dalla Direzione Territoriale di Ancona di R.F.I.con tutti gli adeguamenti degli impianti esistenti e le nuove opere ed impianti che il Soggetto Attuatore riterrà necessari per garantire la funzionalità dell’impianto e la sicurezza dell’esercizio ferroviario a servizio dell’Interporto d’Abruzzo. Nella convenzione, che sarà sottoscritta nei prossimi giorni, si legge che il Soggetto Attuatore assume la competenza e la responsabilità della realizzazione dell’intervento, nonché tutti gli oneri relativi all’appalto dei lavori, alle forniture e ai servizi ed ogni altro onere connesso all’acquisto delle attrezzature ed alla attivazione dei servizi per fornire l’opera perfettamente funzionante rispetto alle finalità previste dal progetto. L’intervento finanziato dovrà essere realizzato entro il previsto termine del 31/12/2015, pena la revoca del contributo concesso.