The news is by your side.

Aeroporto d’Abruzzo: riqualificazione per 10 milioni. D’Alfonso: priorità garantire rilancio

Pescara. Riqualificazione delle aree airside e landside dell’aeroporto di Pescara per un importo complessivo di 10 milioni 689 mila euro. Il pacchetto degli interventi e’ stato presentato ieri mattina a Pescara, nella sede della Saga, dal presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, dal consigliere regionale delegato ai trasporti, Camillo D’Alessandro, e dal presidente della Saga, Nicola Mattoscio. Pescara, aeroporto esternoI lavori sono stati gia’ appaltati e saranno completati entro il 2016. Nello specifico si tratta di lavori che interessano gli spazi commerciali del Terminal, la manutenzione straordinaria della pavimentazione della pista di volo, del piazzale aeromobili, la segnaletica orizzontale nonche’ l’ammodernamento degli aiuti visivi. “E’ un investimento importante e strategico per il nostro aeroporto perche’ lo rendiamo cosi’ piu’ moderno e appetibile a nuovi vettori – ha osservato il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso -. Nel Masterplan abbiamo previsto, poi, altri 20 milioni di euro di investimenti per collegare l’aeroporto di Pescara alla rete ferroviaria. Il nostro scalo avra’ uno scatto in avanti”. Sulla vicenda Ryanair, il presidente Luciano D’Alfonso e’ stato chiaro: “Crediamo che il dossier della vicenda sia ancora vivo ed e’ attualmente in fase di studio da parte del presidente Mattoscio – ha sottolineato – contestualmente dobbiamo osservare tre punti fermi inamovibili: il primo e’ il vincolo di bilancio regionale, il secondo e’ la normativa nazionale, il terzo e’ la normativa comunitaria; nel quadro di questi punti noi dobbiamo fare in modo che il vettore venga motivato a continuare a investire. Faremo il possibile e prenderemo in ‘braccio’ anche un pezzo dell’impossibile. Ma dobbiamo sempre rispettare le regole. Stiamo valutando l’ipotesi di coinvolgere anche i privati. Non rinunceremo ne’ all’assunzione di responsabilita’ ne’ alla fantasia. Sappiamo che questa struttura ha un senso soltanto se ci sono le connessioni. Il prossimo 11 febbraio – annuncia D’ Alfonso – ho un incontro con il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, in occasione del quale affronteremo sia il tema della connessione portuale sia il tema dell’aeroporto perche’ e’ una questione di rilievo nazionale e internazionale”.