The news is by your side.

Aggiornamento via Ferrari, Blasioli: i lavori partiranno giovedì e non domani. Ecco il tratto interessato

Pescara. “Partiranno giovedì notte alle ore 21 e non domani, gli annunciati i lavori per il rifacimento di via Ferrari. Come detto si lavorerà per la scarifica e l’asfalto dalle 21 alle 7. Giovedì e venerdì si lavorerà nel tratto compreso tra via Pizzoferrato e via Aremogna mentre da lunedì e fino a mercoledì compreso si andrà avanti nel tratto di via Ferrari compreso tra via Aremogna e via Rigopiano. Le aree dei sottopassi ferroviari saranno oggetto di una integrale riqualificazione con un altro progetto. Nel caso di maltempo le giornate di lavoro potrebbero slittare ma terremo informata la cittadinanza. Il lavoro verrà eseguito di notte e non creerà particolari disagi alla mobilità, anche grazie a questa progressione che prevede la divisione di via Ferrari in due lotti”. Così il Viscesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Blasioli. 

“Siamo consapevoli che scuole, stazione e distributori”, continua, “devono essere accessibili di giorno, per questa ragione i lavori avranno questo particolare corso: inizieranno pertanto alle 21.00 e dureranno fino alle 7 per circa 5 giorni. Durante le ore di cantiere non sarà consentito il transito se non ai residenti, mentre tutto il traffico sarà dirottato su via Bassani Pavone, cioè la strada che scorre dinanzi alla stazione di Pescara, parallela a via Ferrari. Qualche sacrificio sarà inoltre richiesto ai residenti, che dovranno convivere per questo limitato lasso di tempo con il trambusto delle attività che sarà comunque moderato e concentrato nelle prime ore di lavorazione per evitare rumori a notte fonda”.

“E’ un lavoro molto atteso, che richiederà la fresatura di tutto il manto stradale di via Ferrari, dall’altezza dell’incrocio con via Pizzoferrato (Istituto Acerbo) fino all’incrocio con via Rigopiano, nonché il successivo ripristino del tappetino di asfalto e la sistemazione dei pozzetti. In un secondo momento, invece, dopo circa dieci giorni, verrà ripristinata la segnaletica stradale. Non sarà compresa invece l’area della grande rotatoria tra i due sottopassaggi della Ferrovia e questo perché è già contenuta in un progetto che approveremo nei prossimi giorni. Alla fine”, conclude, “di entrambi i lavori riconsegneremo alla città una delle arterie più utilizzate per gli spostamenti, più sicura e più bella. Parliamo di 12.000 mq. di lavori e asfalti che dimostrano ancora una volta che laddove stiamo spendendo, lo stiamo facendo principalmente sulla manutenzione ordinaria, che abbiamo sempre considerato la maggiore opera pubblica di questa amministrazione”.