The news is by your side.

Ai Cantieri dell’Immaginario arriva lo spettacolo “700 e non sentirli, L’Aquila rinasce dalla sua storia”

Ancora un appuntamento all’Emiciclo per la rassegna “I Cantieri dell’Immaginario”, promossa dal comune dell’Aquila: lunedì 15 luglio 2019, alle ore 21,30 debutta “700 e non sentirli, L’Aquila rinasce dalla sua storia” un allestimento presentato dal teatro stabile d’Abruzzo e dall’associazione Ricordo.

Lo spettacolo si propone come un viaggio suggestivo ma concreto a ritroso nei secoli insieme ai personaggi storici che hanno segnato la storia della città, da un’idea e consulenza storica di Walter Cavalieri, drammaturgia Giuseppe Tomei, musiche originali Paolo Rosati, regia Luca Serani, scenografia Simone Angelozzi e coreografie Leonardo Bizzarri. In scena Matteo Di Genova, Luca Serani, Giuseppe Tomei con Domenico Capanna (voce), Alessia Centofanti (clarinetto) e Cesare Di Giulio (chitarra).

Utilizzando un linguaggio al contempo evocativo e moderno e avvalendosi di musiche originali, recitazione e videomapping, l’opera vuole essere veicolo per rinnovare la memoria storica volgendo altresì lo sguardo ad un futuro consapevole e propositivo. Pur senza rinunciare ad un taglio a tratti ironico e leggero, si rievocheranno episodi non privi della tragica solennità di cui la Storia è pregna, il tutto incastonato in un quadro d’insieme ricco di rimandi e significati che è anche un gioco in cui riconoscersi nel percorso che ha portato L’Aquila e i suoi cittadini ad essere ciò che sono e che nel futuro prossimo che come sempre bussa incessantemente alle nostre porte, potranno essere.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.