The news is by your side.

Al MuNDA l’evento “Leoni e regine: storia affascinante delle mura” per scoprire a fondo L’Aquila

L’Aquila. “La concezione medievale delle mura per la comprensione della città”. Così nel VII appuntamento, la professoressa Ada D’Alessandro, studiosa, specializzata in archeologia medievale, docente di storia del medioevo abruzzese all’università degli studi dell’Aquila, apre un percorso tangente le opere del museo abruzzese.

In seguito, il discorso sarà allargato poi sull’ottica di tre porte specifiche: Porta Castello (lì passò la Regina Margherita d’Austria), Porta Barete e il suo leone ritrovato e Porta Roiana con il suo bel borgo e la Chiesa poi chiamata Santa Apollonia e l’opificio di panni di lana.

Mura vive e viventi, quindi, nell’incontro dal titolo “Leoni e Regine: storia affascinante delle mura” che si terrà giovedì 5 marzo, ore 17.30 in collaborazione con il Rotary Club dell’Aquila. I dieci appuntamenti,  organizzati dal Polo Museale dell’Abruzzo, diretto da Lucia Arbace,  sono legati alla mostra in corso “Le Mura dell’Aquila”. Gli studenti potranno farsi accreditare 2 CFU per almeno 8 incontri, 1 CFU per  quattro grazie alla collaborazione con l’università degli studi dell’Aquila.

L’entrata è gratuita per i possessori di card e studenti universitari, ridotto a 2€ per i soci delle associazioni, intero per tutti gli altri utenti. Seguirà cena, per chi volesse partecipare, di tre portate, al costo di 20€ bevande incluse, presso il ristorante  “Le origini” alle 99 cannelle con ricette della cultura gastronomica contadina.