The news is by your side.

Al via a Chieti l’accensione in via sperimentale delle telecamere nella zona Ztl del centro storico

Chieti. Con l’accensione delle telecamere, che sono già in grado di rilevare le eventuali infrazioni, sono state attivate ieri a Chieti in via sperimentale due delle cinque zone a traffico limitate in città, tutte ubicate nel centro storico e nella parte alta della città. Le Ztl interessate sono quella di accesso a via De Lollis, nei pressi del teatro Marrucino, e quella di accesso via Ravizza che conduce al rione della Civitella. La sperimentazione durerà trenta giorni ed è una sperimentazione assistita nel senso che le due Ztl vengono presidiate da pattuglie della polizia municipale dalle ore 9 alle ore 16 e dalle ore 18 alle sei del mattino mentre nelle restanti fasce orario l’ingresso è libero. Gli automobilisti possono accedere alle zone a traffico limitato, compresi i residenti e coloro che vi svolgono attività commerciali o professionali, solo se dotati di apposita autorizzazione rilasciata ai sensi del Regolamento in vigore.

Per la durata della sperimentazione la Polizia Municipale verificherà il possesso dell’autorizzazione vietando l’accesso alla Ztl a coloro
che ne sono sprovvisti. In questa fase, comunque, non saranno elevate contravvenzioni. Le telecamere oltre alla infrazioni, rilevano in tempo reale se i veicoli in transito sono stati sottoposti a revisione, se sono regolarmente assicurati e se risultano oggetto di una denuncia di furto. Terminate la fase sperimentale si procederà con l’attivazione definitiva dei varchi.