The news is by your side.

Al via i fondi per le strade aquilane, dal Mit stanziamenti per la progettazione di interventi sul territorio

L’Aquila. Anno nuovo, progetti nuovi. Così lo scorso 18 dicembre, con 258 mila euro stanziati, il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha finanziato la progettazione d’importanti reti di collegamento stradale nella città dell’Aquila e relative frazioni.

Nello specifico,  la fase progettuale vedrà i prossimi interventi su varie aree della provincia aquilana come  i collegamenti stradali tra viale Ovidio e Piazza Battaglione degli Alpini, quello tra SS80 e SS17 (zona aeroporto di Preturo) con percorso ciclabile annesso in affiancamento e a proseguire l’atteso collegamento sulla strada Aragno-Assergi. Previste anche le riqualificazioni della traversa interna della SS80 nella frazione di Preturo in via Amiternina e  in via Aringo, con conseguente riduzione del limite di velocità. Inoltre nel progetto sono comprese la realizzazione di terminal interscambio nella stazione di Sassa Scalo e in quella di Paganica.

Il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi afferma come il progetto sia contenuto all’interno del piano urbano – già in fase avanzata – della mobilità sostenibile. L’assessore alla mobilità Carla Mannetti ricorda come si tratti già del secondo bando in cantiere, successivo a quello dei 493 mila euro stanziati per la progettazione  di opere come il collegamento a fune tra stazione ferroviaria e polo universitario di Roio “a testimonianza non solo della capacità degli uffici preposti a rispondere agli avvisi ma anche della qualità delle proposte progettuali per gli interventi”.