The news is by your side.
10M 2

Al via il progetto “Sciamo…insieme” a Montesilvano, coinvolti 170 alunni per 2 settimane di lezioni sulla neve

Pescara. Conoscere la montagna e apprezzarne la bellezza attraverso l’insegnamento della pratica sportiva dello sci: è uno degli obiettivi del progetto ‘Sciamo…insieme’ al quale hanno aderito le classi prime e seconde della media “Silone” di Montesilvano, impegnate in due settimane di lezioni alla Scuola Italiana Sci Block Haus presso gli impianti della Majelletta-Passo Lanciano. “È un progetto che ho riproposto nonostante le bocciature precedenti”, spiega il docente di Educazione fisica, Carlo Bernabei, “questa volta, grazie al sostegno della professoressa Luana D’Agnese e della dirigente Roberta Martorella, siamo riusciti a partire”.

“A partecipare sono 170 ragazzi”, precisa Bernabei, “e il primo gruppo ha iniziato l’attività lunedì scorso, gestendo bene da subito il rapporto con gli sci; grazie alla neve fresca caduta martedì abbiamo avuto poi una sciata più fluida nei giorni successivi. I ragazzi sono entusiasti anche se sono stanchi per il notevole carico motorio, ma è una metodologia di lavoro che li fortifica”.

La dirigente Martorella, nell’illustrare l’iniziativa, aveva sottolineato di essere fermamente convinta dell’importanza dello sport nel percorso didattico e di crescita degli alunni. Il progetto prevede lezioni di sci di due ore al giorno al mattino – partenza alle 8 rientro alle 15.30 – per cinque giorni consecutivi; inoltre sono compresi lo ski-pass per la risalita sugli impianti e il noleggio dell’attrezzatura (scarponi, sci, bastoncini e casco).La dirigente Martorella, nell’illustrare l’iniziativa, aveva sottolineato di essere fermamente convinta dell’importanza dello sport nel percorso didattico e di crescita degli alunni.

Il progetto prevede lezioni di sci di due ore al giorno al mattino – partenza alle 8 rientro alle 15.30 – per cinque giorni consecutivi; inoltre sono compresi lo ski-pass per la risalita sugli impianti e il noleggio dell’attrezzatura (scarponi, sci, bastoncini e casco). Data l’alta adesione al progetto si è deciso di dividere i ragazzi in due gruppi nelle settimane 11-15 marzo e 18-22 marzo.