The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Al via la 726esima Perdonanza Celestiniana, scatta l’obbligo mascherine. Biondi: invito tutti al buonsenso

L’Aquila. Scatta oggi all’Aquila, in occasione dell’avvio della 726esima Perdonanza Celestiniana, l’obbligo di mascherina nei luoghi degli eventi che la caratterizzeranno, fino alle ore 6 dell’1 settembre prossimo. Le nuove regole, come deciso in sede di Comitato di ordine e sicurezza pubblica, sono dettate da un’ordinanza del sindaco Pierluigi Biondi, la numero 173, emanata ieri sera. In particolare, l’obbligo è tutti i giorni dalle ore 15 alle ore 6 del giorno successivo, a partire da oggi, e questo in estensione rispetto agli orari stabiliti dall’Ordinanza del ministro della Salute del 16 agosto. Sono esclusi i partecipanti in costume storico per i giorni 28 e 29 agosto: per loro si applicano le regole stabilite nel piano di sicurezza.

Non sono soggetti all’obbligo bambini con meno di 6 anni, “nonché soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti”. Tra i luoghi indicati dall’ordinanza: piazza Battaglione degli Alpini, corso Vittorio Emanuele, corso Federico II, via San Bernardino, piazza San Bernardino, corso Principe Umberto, piazza Palazzo, viale Crispi, la villa comunale, viale di Collemaggio, piazzale e basilica di Collemaggio.

“L’ordinanza”, spiega il sindaco Pierluigi Biondi, “è un’ulteriore azione di garanzia e protezione dei cittadini e dei visitatori presenti in gran numero in città. Fare cultura si può e all’Aquila il Covid non l’ha fermata. Perché siamo stati responsabili e rispettosi delle regole di salvaguardia: uso delle mascherine, distanziamento interpersonale e igiene. Invito tutta la cittadinanza ad attenersi all’ordinanza con buon senso e consapevolezza”.