The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Al via la IV edizione del Winter Tour Abruzzo nelle Riserve, una 360 gradi dedicata all’ambiente

Villalago. Giunge alla sua IV° Edizione il Winter Tour Abruzzo nelle Riserve e giunge al suo quarto anno lo spazio dedicato agli approfondimenti tematici di più stringente attualità ambientale riservato al mondo delle Riserve Naturali del nostro territorio regionale. Parco gran sasso monti della lagaDue gli argomenti scelti e sottoposti all’analisi ed alle riflessioni dei maggiori esperti di settore nazionali e regionali : il ruolo delle aree protette nella Regione Verde d’Europa (sia sotto il profilo della conservazione che dello sviluppo socio economico ) ed il rapporto fra ambiente ed economia. La sessione 2015, come si evince dal programma, vedrà la partecipazione di personalità di altissimo profilo istituzionale e scientifico e avrà la sua caratterizzazione primaria nella metodologia opzionata per gli incontri : non più relazioni ed interventi, ma tavole rotonde aperte che consentiranno un confronto serrato fra gli operatori di settore , i portatori di interesse ed i cittadini . Un agorà che proverà a coniugare le diverse istanze in un programma condiviso di elaborazione normativa, pianificazioni strutturali e pluriennali, interventi finanziari ed azioni di ampio respiro in grado di garantire un ordinato ed omogeneo sviluppo sostenibile e socio economico al nostro Abruzzo. Quest’anno , inoltre, la manifestazione potrà contare sui crediti formativi rilasciati dalla Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali dell’Abruzzo. Vale la pena precisare che l’iniziativa del Winter Tour , è nata da un’ idea di “Ambiente e/è Vita“ Abruzzo Onlus in collaborazione con i Comuni di Villalago e Raiano e le rispettive Riserve Naturali Regionali “Lago di San Domenico e Lago Pio” e “Gole di San Venanzio”, rappresenta essere la tappa conclusiva di un lungo percorso che si snoda nel corso dell’anno e ha consentito di conquistare all’evento la prestigiosa denominazione di “Cernobbio ambientale abruzzese”. Per tornare al progetto di questa sessione di lavoro siamo a specificare che, pur rimanendo inalterate le ragioni che hanno portato all’organizzazione della I° edizione ovvero di un evento interamente dedicato alla Riserve Naturali Regionali, per il 2015 si sta procedendo ad organizzare un calendario di attività che amplierà lo spettro delle argomenti trattati ed inquadrerà i temi trattati in un’ottica nazionale ed europea. Come già specificato il “Winter Tour Abruzzo” è stato concepito come strumento di marketing integrato finalizzato ad implementare in linea esponenziale l’attenzione verso le Riserve Naturali Regionali che erroneamente considerate marginali, sono in grado, al contrario, di organizzare un’offerta capace di attrarre investimenti e sostenere lo sviluppo locale. Le aree protette in parola coprono, infatti, un territorio che, se unitariamente considerato, è pari se non superiore a quello di un Parco Nazionale e sono capaci di offrire servizi, tutela e valorizzazione dell’ambiente della medesima portata di un area protetta “istituzionalmente” superiore. In particolare, poi, la volontà di programmare un evento di tale importanza traeva e trae fondamento anche dalla consapevolezza che la competitività territoriale si sostanzia essenzialmente nella capacità di un territorio di valorizzare le proprie risorse e coordinare congiuntamente le proprie attività per il perseguimento di un armonico e condiviso sviluppo ambientale, sociale ed economico in un quadro di analisi dinamica delle risorse ed in coerenza e perenne verifica strutturale con le “ragioni” dei comprensori di riferimento. Se i primi appuntamenti , in considerazione di quanto esposto, sono serviti a porre la questione delle aree protette “minori” all’attenzione di esperti nazionali, della stampa specializzata di settore ed alle Istituzioni ai diversi livelli, per l’annualità in corso si è ritenuto di stimolare momenti di confronto in ordine la capacità delle Riserve e dei Parchi di essere interpreti di strumenti di pianificazione e programmazione di valenza nazionale e europea, centri di elaborazione e studio di buone pratiche ambientali ed efficienti attuatori di progetti integrati e su vasta scala. Occorre , infatti, ricordare che spesso sono proprio le aree protette a stimolare la partecipazione ai programmi LIFE, a promuovere strategie conservative ed innovative sui territori di competenza e suggerire l’adozione di metodologie operative in effrazione rispetto alle vecchie logiche di consumo del suolo e delle matrici ambientali. Ed ancora: sono spesso le Riserve a dare impulso, sostenere, incoraggiare anche progetti innovativi e capaci di far avanzare, su di un ipotetico asse cartesiano, il punto di equilibrio fra tutela-valorizzazione e salvaguardia e sviluppo. Di tutto questo e di altro si discuterà, quindi, nel mentre di questa IV° edizione che vedrà realizzarsi diverse occasioni di dibattito aperto che spazieranno dall’analisi della sempre crescente importanza del comparto agricolo e della gestione sostenibile dell’ambiente nella crescita economica in Italia alla sempre più stretta interconnessione fra il mondo produttivo ed il management dell’ambiente, dalla sempre più evidente correlazione fra la necessità di innovazione ed investimenti ed un buon uso dell’ecosistema alla preparazione della I° Conferenza Regionale delle Aree Protette Abruzzesi che aprirà una serrata fase di confronto in relazione al nuovo ruolo del Sistema Parchi nella Regione Verde D’Europa. Il Winter Tour costituirà, quindi , l’ennesima conferma della capacità e delle professionalità che operano nel settore ambientale di sapersi mettere in discussione, sapersi aprire al confronto, di essere capace di stimolare analisi e soluzioni e di saper lanciare la sfida al tema al rapporto fra economia ed ambiente con un occhio di riguardo ai nuovi modelli indicati dalla Green Economy. La manifestazione sarà, altresì, accompagnata anche da conferenze stampa di presentazione, di chiusura , di natura più squisitamente tematica legata a temi specifici e potrà contare su di un adeguata campagna promopubblicitaria a livello regionale e nazionale attraverso il coinvolgimento di media specializzati e generalisti. Tutto ciò fa del “Winter Tour” un unicum nel panorama nazionale e tappa di avvicinamento per i prossimi appuntamenti di settore. In chiusura si desidera ringraziare tutti gli Enti patrocinanti : Con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale Con il Patrocinio della Provincia dell’ Aquila Con il Patrocinio di Confagricoltura Abruzzo Con il Patrocinio di Confindustria Abruzzo Con il Patrocinio della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Con il Patrocinio di Fondazione Cantiere Abruzzo Con il Patrocinio del Parco Nazionale della Majella Con il Patrocinio di PEFC ( Programme for Endorsement of Forest Certification schemes ) Con il Patrocinio di CMCC ( Centro Euro – Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici ).